Traduzione "Teenage Angst" (Placebo)

Rabbia adolescente

Punta il faro dritto nei miei occhi.
Come un gatto in mezzo alla strada, sono paralizzato.
Tu vedi attraverso la mia maschera.

Al drive-in, doppio spettacolo,
tira la leva, frena l’eccitazione
e dai gli ultimi saluti.

Da quando sono nato ho cominciato a marcire.
Ora niente va come vorrei.

Un gesto fluido, è come un balzo all'indietro nel tempo.
Intrappolato nell'ambra, pietrificato.
E ancora insoddisfatto.

Arie e pose affettate, e un eloquio così divino.
Resterò attaccato al mio ago, il mio passatempo preferito,
senza spina dorsale e al contempo sublime.

Da quando sono nato ho cominciato a marcire.
Ora niente va come vorrei.